Seguici su FB









Il calcio perfetto (scarica)

BreraChannel

Romani people football team

Ci sono 10 visitatori online

Home

NEROVERDI SEMPRE AL LAVORO! Negli ultimi giorni... (leggi)

RIFLETTORI SEMPRE ACCESI SUL BRERA! Oggi la Gazzetta ci dedica un bell'articolo come... (l

ENZO GAMBARO STA CERCANDO TE!!! Il Mister della nostra prima squadra ... (leggi)

SI COMINCIA! Ieri, prima sgambata agli ordini di mister Gambaro per una ... (leggi)



 

 

"COMUNQUE VINCENTI" 
IL MANIFESTO DELLA STAGIONE




Come Presidente del Brera, tocca a me sintetizzare la filosofia con cui affronteremo questa nuova avventura in Eccellenza. Nel nostro slogan "comunque vincenti" c'è già tutto, ma credo valga la pena spiegare più nel dettaglio come questa filosofia si declina nella nostra quotidianità.

Noi siamo la terza squadra di Milano: lo dice non solo la categoria, ma soprattutto il fatto che il nostro innovativo modello calcistico è conosciuto e apprezzato anche molto al di fuori della cerchia degli addetti ai lavori del calcio "minore". Dei nostri progetti, soprattutto quelli di "calcio sociale", si sono occupati giornali e tv di mezzo mondo. Paradossalmente, l'aspetto in cui siamo più indietro è quello che oggi ci appare un "salto in avanti", cioè la categoria che abbiamo acquisito per la Prima squadra. 

Insomma, è evidente che, qualora una terza squadra di Milano dovesse approdare nel professionismo, questa non potrà essere che il Brera. 

Tutto ciò rappresenta per noi una opportunità, ma anche una responsabilità: se è vero che tanti segnali (ivi compreso la cessione a gruppi cinesi di Milan e Inter) ci dicono che lo spazio per il Brera sta diventando sempre più ampio e importante, tuttavia è altrettanto vero che un Club deve crescere nel suo insieme (sostenitori, progettualità, risorse ecc) e non solo attraverso i risultati sportivi della Prima squadra. Per fare un esempio che noi non intendiamo seguire, basti pensare che due società che hanno vinto la serie D nei gironi del nord nelle ultime due stagioni (Castiglione e Bellinzago), non sono poi riuscite nemmeno a iscriversi in Lega Pro, a testimonianza di quanto siano sbagliati e velleitari certi progetti che dilapidano risorse inseguendo solo risultati sul campo che poi non riescono a essere trasformati in crescita complessiva del Club.

Noi non avremo alcuna ossessione verso il risultato, ma solo ambizioni che cercheremo di concretizzare nella consapevolezza di essere capaci di farlo. Quando certi obiettivi sul campo richiederanno la necessità di maggiori risorse economiche, la nostra filosofia resterà quella di mantenere una priorità per le risorse da destinare al Club (ai suoi progetti, ai suoi staff, alla sua visibilità ecc). Poi, le risorse aggiuntive potremmo dedicarle tutte alla Prima squadra, nella convinzione di essere bravi a farle "fruttare" in termini di risultato sportivo. Naturalmente, tutti quelli che ci vogliono aiutare, abbonandosi alle partite o sponsorizzando il club, ci renderanno più facile questo compito... 

Da questi principi non intendiamo derogare, visto che in sedici anni di vita abbiamo sempre fatto così e non ci siamo mai "sporcati" con debiti e velleitarismi sportivi. Ma il motivo fondamentale che ci conduce a questa filosofia è la convinzione che il calcio debba produrre felicità e non tensione, affinché ogni stagione che si vive insieme - comunque vada in campo - resti un meraviglioso anno da ricordare.

Insomma, tanto scrivere per spiegare uno slogan di due parole... "comunque vincenti". 

Alessandro Aleotti

Guarda il promo del Brera





"DIVENTA TIFOSO DEL BRERA"
Iscriviti alla nostra newsletter inserendo il tuo indirizzo email: